di Eugenio Baresi

Non capita solo a noi di non poter far fronte agli impegni se non incassiamo soldi a sufficienza.

Ed è un dramma.

Lo Stato rischia di essere nella stessa situazione, anche se è meglio dire più concretamente che i dati che si fanno silenziosamente strada non promettono nulla di buono.

Le entrate fiscali nei primi 5 mesi sono crollate del 10% e tenendo conto della qualità di esse una domanda che ci eravamo già fatti all’inizio della pandemia ritorna prepotente.

Se frena il motore dell’Italia, il nord produttivo, chi paga i debiti?

Continua la lettura…