Fatti e Commenti

pensieri sull'attualità

Mese: Settembre 2019 (page 1 of 2)

Mercimonio

“Signora Maestra, Pierino mi ha rubato il fa punta”.
Per chi non potesse ricordare o conoscere il fa punta era il temperamatite.
Ormai nella politica dell’oggi non siamo nemmeno all’asilo, ma alle comiche dell’asilo.

Continua la lettura…

Le crisi aziendali.

Elencare le crisi aziendali che il MISE (Il ministero dello sviluppo economico) dovrebbe cercare di risolvere porterebbe via lo spazio per le note quotidiane.
Il problema è che tutto questo riguarda i lavoratori delle aziende e per alcuni casi eclatanti tutti i cittadini italiani.

Continua la lettura…

L’antimafia, ma!?!

Escono con calma i documenti finora non disponibili della Commissione antimafia.
Come spesso accade in Italia i fatti raccontati e che crediamo siano la cronaca di quanto accaduto non corrispondono con i fatti realmente accaduti.
Parlare di Giovanni Falcone ne offre una evidente occasione.

Continua la lettura…

L’imbroglio dell’evasione fiscale

Interrogazione parlamentare del 29/09/94 : “È opportuno affrontare la situazione connessa all’evasione fiscale in un modo che sia finalmente libero da ipocrisie e da inutili falsita’, prendendo atto innanzitutto di come la legislazione italiana in materia fiscale sia incomprensibile, ridondante, molto spesso inapplicabile.

Continua la lettura…

Il fine vita

Affermare la libertà della vita potrebbe apparire ovvio nella libertà di ognuno.
Poi se si verificano le attuali condizioni iniziano ad accavallarsi evidenze ed evenienze che rendono complicata la semplice affermazione.
Nel nostro mondo nemmeno l’apparire è accertato e accettato.

Continua la lettura…

Essere di parola

Il capogruppo Pd ha con enfasi affermato che il suo partito è di parola e quindi voterà la riduzione del numero dei parlamentari.
Essere di parola per raggiungere uno scopo è meritorio.
Il problema è che lo scopo, in questo caso, non è vincere la battaglia che si è combattuta, ma è l’esatto contrario cioè sconfessare la battaglia per raggiungere una diversa utilità: i posti di governo.

Continua la lettura…

Nazismo e Comunismo.

Il Parlamento europeo ha votato una risoluzione che nella sostanza equipara i due totalitarismi del secolo scorso.
Come sempre quando si vuol circoscrivere un problema nella semplice diversità fra due colori si commettono imprecisioni, ma in questo caso si è compiuta azione meritoria.

Continua la lettura…

Zingaretti ci è o ci fà?

L’ineffabile Zingaretti alla festa dell’Unità di Bologna è riuscito a non superare ogni possibile considerazione di dubbio sulla quota di intelligenza almeno necessaria per avere la patria potestà, non addirittura per governare una regione o un Paese.

Continua la lettura…

Facciamoci rispettare

Il primo ministro dell’Ungheria è arrivato ad un convegno di un partito italiano ed ha affermato che il nostro governo è illegittimo e sostanzialmente dannoso.
Sarebbe opportuno pensasse al suo Paese.

Continua la lettura…

Governare democraticamente costa fatica.

Una affermazione è legittima o inopportuna non in base alla persona che la pronuncia.
Purtroppo da anni pare che una semplice constatazione oggettiva abbia difficoltà ad essere semplicemente valutata per quello che è.

Continua la lettura…
« Older posts

© 2020 Fatti e Commenti

Theme by Anders NorenUp ↑