Fatti e Commenti

pensieri sull'attualità

Tag: magistrati

Chi sbaglia non paga.

di Eugenio Baresi

Non è un errore nella citazione del noto proverbio.

In Italia per alcuni è proprio così.

Esattamente 30 anni fa, oggi, un personaggio spaventosamente bieco veniva scarcerato benché non avrebbe dovuto essere scarcerato.

Era stato arrestato e condannato per direttissima nemmeno un mese prima.

Poco più di un mese dopo sterminò in maniera brutale una famiglia: uccise il padre, la madre, il figlio e la figlia.

Ne ha risposto qualcuno?

Continua la lettura…

Silenzio per la vergogna?

di Eugenio Baresi

Il silenzio che i nostri sinistri giustizialisti hanno riguardo a quanto sta emergendo sul poco edificante mondo della giustizia potrebbe essere un segno di meditazione contrita per le proprie colpe.

È però più prossimo al vero immaginare che siano silenziosi in attesa che passi la buriana… secondo la più nota tradizione della commedia all’italiana.

Non a caso quella parte di informazione integrata e funzionale essa pure è silente.

Infatti il connubio perverso di certi magistrati, certi giornalisti ed i noti politici di sinistra potrebbe favorire che nel giro di poco tempo tutto sia nascosto, dimenticato, celato facendo diventare importante qualche altro fatto magari inventato.

Ma rimane indubitabilmente un clamoroso sfregio alle regole democratiche quello che sta emergendo.

Continua la lettura…

Migranti a cui sparare.

La terribile situazione in Grecia con le migliaia di famiglie che fuggono davvero dalla guerra non interessa troppo.

Vero, abbiamo anche noi problemi non secondari, ma le immagini che arrivano sono tremendamente accusatorie per i nostri trafficanti di migranti in salute.

Trafficanti che sono da rappresentarsi in continuità con la catena di connivenze successive che ne consente i loro enormi guadagni.

Ma tanto chissenefrega di quelle famiglie e di quei bambini non avendo un Salvini da accusare?

Continua la lettura…

Ci mancava il sindaco di Taranto.

Pare di essere in un Paese al contrario.

Proprio ieri si parlava dei Sindaci che sono stati zittiti e scioccamente non considerati dove servivano.

Ed ecco che a fronte di un accordo per transitare faticosamente una fabbrica strategica per il Paese in condizioni sicure dal punto di vista economico, produttivo ed ambientale arriva una ordinanza di chiusura sindacale.

Già il nuovo accordo costerà pesantemente per noi cittadini in conseguenza delle stupidità che lo hanno necessitato… ci manca anche un’altro…

Continua la lettura…

Disastro ex Ilva: magistrati politicizzati e politici incapaci.

L’altoforno 2 non si spegne.

Lo avevamo previsto su queste pagine perché la decisione del giudice monocratico di Taranto di farlo spegnere era contro ogni logica giuridica e di raziocinio.

Il prossimo passo sarà, da parte del governo, la reintroduzione dello scudo penale per il periodo necessario alle bonifiche ambientali, dicendo che non lo è.

Intanto i padroni dell’Arcelor Mittal che avevano avuto buon gioco nel dichiarare nullo il contratto di acquisto per quelle decisioni di magistrati e politici, otterranno di far pagare ai cittadini italiani un sacco di milioni di euro per convincerli a rimanere.

Continua la lettura…

La giustizia dannosa nuoce alle buone azioni necessarie.

Parlando di immigrazione gli estremisti non servono, perché ad ogni azione ne corrisponde un’altra opposta determinata dalle diverse sensibilità che ognuno possiede.
La magistratura, come avviene da anni, continua a mettere i piedi nel piatto del confronto politico con atteggiamenti ancor più dannosi dei comportamenti dei già poco lucidi politici.

Continua la lettura…

Violenza alle donne: se interpreti la legge come vuoi ne rispondi… deve valere per i giudici.

Quando si tratta di denunciare con le parole la violenza alle donne sono tutti in prima linea.
Quando si tratta di applicare le norme che consentano severità nei confronti dei delinquenti sono tutti distratti e la leggerezza nella loro applicazione viene sottaciuta.
Il connubio di interessi, irresponsabile, fra chi informa e chi giudica lo conosciamo bene.

Continua la lettura…

© 2021 Fatti e Commenti

Theme by Anders NorenUp ↑