Fatti e Commenti

pensieri sull'attualità

Tag: politica (page 1 of 2)

La Giustizia oppressa e negata.

di Eugenio Baresi

Oggi riportiamo cose dette nell’aula del Parlamento nel 1994.

Portano rammarico e tristezza.

Sembrano dette oggi, per problemi dell’oggi… per ingiustizie dell’oggi.

Come è possibile che nulla sia cambiato?

Ventisei anni trascorsi nella ripetizione di un dramma di giustizia oppressa e negata che ha sconvolto la libertà e l’espressione del voto popolare.

Considerazioni preoccupate, per nulla offensive, ma quasi un accorato appello affinché il primato della democrazia che si esprime nel confronto politico corretto fosse recuperato.

Ma sono trascorsi ventisei anni e siamo ancora allo stesso punto.

In troppi l’hanno negato perché la sua negazione ha consentito la loro preminenza.

Ma ha imbrogliato i cittadini, ha stravolto la verità dei fatti e ha frodato la libertà del confronto.

Ecco le cose dette nel dicembre 1994.

Continua la lettura…

Il perdurante uso politico di giustizia e informazione.

di Eugenio Baresi

Quello che dispiace, nell’avere conferma di quello di cui si era sempre stati convinti, è proprio il danno che è stato creato istigando le persone all’odio.

La rappresentanza politica del Paese non è vero che rappresenti le medesime qualità o negatività del Paese.

Oggi il Paese potrebbe essere molto meglio di quei governanti che ci sono.

E ci sono grazie al fatto che il perdurante uso politico di informazione e di giustizia ha consentito per anni di agire nell’imbroglio, di raccontare l’imbroglio, di sentenziare l’imbroglio… ma quello inesistente degli altri nascondendo le proprie porcherie.

E modificando i principi fondamentali di ogni democrazia.

Non può sopportarsi una connivenza nello stare zitti.

Continua la lettura…

La democrazia e le decisioni politiche.

di Eugenio Baresi

Ieri mentre ci si attardava su di un improbabile ministro italiano alle prese con un magistrato, un ennesimo episodio dimostra come sia urgente ritornare ai principi di uno Stato democratico.

Anche in Europa.

La Corte Costituzionale tedesca stabiliva che entro tre mesi si deve accertare se vi è proporzionalità in un meccanismo di intervento economico della Banca Centrale Europea.

Ora di costituzionalisti per quanto ci riguarda in Italia ne abbiamo già troppi, quindi non ne cerchiamo per la Germania.

Ma la semplice logica impone di far osservare come le decisioni politiche restino da affidarsi alla politica.

Non può esistere Costituzione che valuta quanto sia necessario fare proporzionalmente.

Le valutazioni sono della politica.

Purtroppo la politica è debole ovunque e questo ci riporta in Italia.

Continua la lettura…

L’anima di un popolo.

di Eugenio Baresi

Un interessante servizio di Milena Gabanelli, sul Corriere della Sera, illustra con ottima approssimazione quanto è stato donato dai cittadini delle varie regioni per aiutare Protezione civile, associazioni benefiche e direttamente ospedali.

Un esempio di come la risposta al bisogno sia generosa, anche se sbilanciata nella distribuzione geografica.

Serve la capacità politica di trasformare nell’attività di governo il possibile bene che è a disposizione.

Competenza, serietà, impegno, lavoro.

Continua la lettura…

Gli Angeli sconosciuti.

Oggi è la giornata di tanti Angeli sconosciuti.

Nelle campagne, nei paesi, nelle città compiono il loro dovere che hanno scelto come missione.

Aiutano, perchè l’aiuto non risolve, ma sostiene; consolano, perchè una buona parola non è sufficiente, ma necessaria; pregano, perchè pregare non appare, ma infonde speranza.

Sono i tanti preti che non sono noti perchè non fanno le cose politicamente corrette per diventarlo, fanno i preti.

E sono quella parte più utile che rappresenta la Chiesa e che interpretano i tanti ignoti del mondo.

Sono la sostanza di una società che ha invece preferito l’apparenza.

Continua la lettura…

Finanziato dai ricchi.

Così il senatore Bernie Sanders ha definito il suo concorrente Pete Buttigieg, sconosciuto fino a ieri e presunto vincitore delle primarie democratiche nello Iowa.

Sanders in un Paese nel quale per fare campagna elettorale servono molti soldi è il candidato più a sinistra e che conta su tanti piccoli finanziamenti.

La premessa consente di introdurci in quello che accade anche da noi.

Fare politica costa dappertutto.

Essere conosciuti e ottenere consensi non si raggiungono facendo buone azioni, scrivendo bene, essendo preparati ed avendo fatto o facendo politicamente e culturalmente ottime cose.

Chi può conoscerti se non hai i soldi e gli strumenti per farti conoscere o se non sei fatto conoscere da chi ha i soldi e gli strumenti?

Continua la lettura…

Bettino Craxi

Un uomo perbene.

Immaginare di realizzare i sogni dei propri pensieri e dei pensieri che hanno segnato il tentativo di realizzare il meglio per l’umanità.

La conoscenza, la sicurezza, il rispetto, il benessere, la comprensione, la giustizia, la libertà.

Proprio la libertà: quella condizione che allontana l’odio, l’intolleranza e la rivalità rancorosa.

È riuscito a conservarla al prezzo di essere sopraffatto dalla malattia.

Continua la lettura…

Bibbiano e le vergini da strada.

La Cassazione ha stabilito che non esistevano i presupposti per l’arresto del sindaco di Bibbiano.

Il PD se la prende con Lega e Fratelli d’Italia che sulla vicenda avevano innescato un casino oggettivamente insopportabile.

Ma Il PD vuole finalmente rendersi conto della gravità del problema della gestione della giustizia in Italia?

È anni che la difende sempre perché in misura spropositata ha attaccato i suoi avversari politici.

Siano seri!

Continua la lettura…

I ragazzi non sanno più leggere.

L’Ocse, che è un organismo europeo per la cooperazione e lo sviluppo, ha informato che i ragazzi italiani sono i peggiori in Europa per comprensione della lettura.
Sono peggiorati sensibilmente negli ultimi 15 anni.

Continua la lettura…

“L’arte” di politicizzare l’arte insultando l’arte.

La cosa incredibile è che ci sia chi giustifica ogni cosa insultante o violenta affermando che è arte, ma contemporaneamente crea organismi di censura immaginando che per molto meno si diventi insultanti e violenti.

Continua la lettura…
« Older posts

© 2021 Fatti e Commenti

Theme by Anders NorenUp ↑